informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come cercare lavoro all’estero: 7 consigli per iniziare

Commenti disabilitati su Come cercare lavoro all’estero: 7 consigli per iniziare Studiare a Campobasso

Ti stai chiedendo come cercare lavoro all’estero?

Beh, se la tua ambizione, dopo il tuo percorso di studi, è quella di trovare un’occupazione in linea con la tua formazione fuori dai confini nazionali, questa guida è per te.

Nei prossimi paragrafi ti daremo i 7 consigli fondamentali per iniziare a cercare lavoro all’estero, dalla redazione del CV agli strumenti da utilizzare per reperire le offerte.

Il mondo del lavoro, oggi, è molto cambiato: la grande mobilità che caratterizza i nostri tempi spinge soprattutto i giovani a lasciare il Paese e fare un’esperienza all’estero, magari per apprendere una nuova lingua oppure per costruirsi una nuova vita. Vediamo ora tutto quello che c’è da fare per intraprendere con successo questo percorso.

Trovare lavoro all’estero: 7 cose da fare

Ci siamo: hai avuto un’esperienza all’estero che ha suscitato il tuo interesse e vorresti assolutamente cercare un’occupazione in un Paese diverso dal tuo. Se vorresti trovare un lavoro che ti possa entusiasmare fuori dai confini di Stato e non sai da dove cominciare, continua nella lettura: ti spiegheremo da dove cominciare per intraprendere questa esperienza.

LEGGI ANCHE >> Quali sono le domande da fare ad un colloquio di lavoro?

#1 – Scegli la tua città ideale

Se vuoi trovare lavoro all’estero, la prima cosa da fare è scegliere la città che dovrà ospitarti. Potresti già avere una destinazione in mente, ma se non ce l’avessi, pensa a cosa ti renderebbe davvero una risorsa preziosa in quella determinata città.

Le competenze linguistiche straniere sono un primo passo naturale, ma se vuoi candidarti direttamente per un’azienda all’estero, chiediti dove le tue competenze e il tuo background saranno più interessanti per i potenziali datori di lavoro. Ci sono, ad esempio, delle città celebri per determinati settori produttivi: se hai avuto già esperienze in quei settori, potresti partire avvantaggiato.

#2 – Prepara un CV internazionale

Se ti stai chiedendo come cercare lavoro all’estero, anche prima esperienza, è fondamentale realizzare un curriculum vitae davvero efficace.

Il CV è il tuo “biglietto da visita” per il mondo del lavoro: curarlo in ogni dettaglio è un passaggio importante per presentarti al meglio. Scrivi il CV nella lingua del Paese in cui stai cercando lavoro o, al più, in inglese.

Inserisci le informazioni principali che ti riguardano, come la tua formazione, le tue esperienze professionali, le lingue che parli e le tue principali skills.

#3 – Analizza a fondo la situazione

Prima di partire, è bene studiare a fondo la situazione del Paese in cui vorresti trasferirti. A cosa dovresti prestare attenzione esattamente?

  • Studia il mercato del lavoro del Paese in cui vorresti trasferirti. Studia i trend di recruiting locali, cerca di capire quali informazioni vengono considerate come più rilevanti sul CV e quali tipologie di colloquio sono più comuni. In questo modo sarai più sicuro e preparato;
  • Attingi alla tua rete di contatti, soprattutto se hai amici, ex colleghi o conoscenti che già lavorano nella città in cui vorresti trasferirti;
  • Individua le aziende in cerca di candidati e le opportunità di lavoro attive su siti aziendali (nella sezione Careers), portali, siti di agenzie per il lavoro

Conoscere questi elementi ti permetterà di partire con maggiore sicurezza e trovare lavoro facilmente.

#4 – Prepara una cover letter

Se vuoi cercare lavoro all’estero, dovrai pensare anche a come presentarti alle aziende e a far capire loro che sei la persona giusta per un determinato lavoro.

La cover letter (lettera di presentazione) è ciò che fa per te. Questa lettera, allegata al CV, ti permette di mettere in luce la tua personalità, le tue ambizioni, i tuoi obiettivi professionali. Attenzione: la cover letter non è una copia del CV.

Insomma, si tratta di uno strumento extra che può fare davvero la differenza.

#5 – Cerca lavoro con i social media

I social media possono essere alleati validissimi nella ricerca di lavoro all’estero. Ad esempio, avere un profilo su LinkedIn potrebbe aiutarti moltissimo a trovare un’occupazione nel Paese in cui vorresti trasferirti.

Creare un profilo LinkedIn è semplice e gratuito: una volta creato il tuo profilo, potrai utilizzarlo per navigare all’interno della sezione dedicata al lavoro e proporti direttamente attraverso la piattaforma. Non solo: LinkedIn ti permette di interagire con una community professionale, con cui condividere tutte le tue abilità.

In questo modo, potresti farti notare dai recruiter e ottenere un colloquio più facilmente.

#6 – Fai il volontario

Se vorresti fare un’esperienza all’estero ma non sai come fare, oppure non hai particolari skill perché devi ancora terminare i tuoi studi, potresti buttarti su un’esperienza di volontariato.

Scegli una causa che ti appassiona veramente e aiuta le persone nel rispetto dei tuoi principi. Oltre a viaggiare, puoi essere d’aiuto ad un’intera comunità. Come volontario, le tue esperienze saranno probabilmente non retribuite, ma il lavoro che metterai a disposizione delle comunità, la risoluzione dei problemi e la pratica della comunicazione interculturale sono esperienze che possono avere più valore di uno stipendio.

#7 – Controlla le tue finanze

Un aspetto estremamente importante del lavoro all’estero è quello di fare un check delle tue finanze, soprattutto nella fase che precede la partenza. Nei primi tempi del tuo trasferimento, dovrai sostenere una serie di spese che potrebbero anche essere piuttosto elevate; pensa, ad esempio, alle spese per la casa, per qualche mobile, per l’abbonamento ai mezzi pubblici, per il trasloco.

Tieni sotto controllo le tue finanze e organizza un piano di risparmio in modo da avere sempre una piccola somma da parte per le emergenze.

Una preparazione eccezionale: corsi di laurea Unicusano

Se sogni di lavorare all’estero e acquisire tutte le competenze di cui hai bisogno per costruirti la tua professionalità, è fondamentale scegliere il percorso di studi all’altezza delle tue esigenze.

L’Università Niccolò Cusano propone una vasta offerta formativa, che va dai corsi di laurea ai Master di I e II livello. I corsi di laurea sono divisi in sei aree didattiche:

  • Area economica
  • Area giuridica
  • Area psicologica
  • Area ingegneristica
  • Area politologica
  • Area formazione

Al termine del percorso di laurea, puoi scegliere di specializzarti in un campo specifico frequentando un Master di I o II livello.

L’innovazione del nostro Ateneo consiste nella metodologia telematica: grazie a questo approccio, potrai seguire le lezioni e laurearti direttamente online, grazie ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

L’unico momento in cui dovrai recarti in una sede fisica Unicusano sarà quello dell’esame. Per il resto, potrai assistere alle lezioni frequentando un’aula virtuale: tutto ciò di cui avrai bisogno è device e una connessione Internet.

Se vuoi costruire il tuo futuro e realizzare il tuo sogno, diventa uno studente Unicusano: compila il form o chiama il numero verde 800.98.73.73 per ricevere info o iscriverti.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali