informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Tecniche lettura veloce: come memorizzare meglio

Commenti disabilitati su Tecniche lettura veloce: come memorizzare meglio Studiare a Campobasso

Sei alla ricerca di consigli sulle migliori tecniche lettura veloce da adottare?

In questa guida ti spiegheremo come studiare velocemente e organizzare il lavoro utilizzando esercizi di lettura veloce e memorizzazione, che ti aiuteranno ad ottimizzare i tempi e a incamerare più informazioni.

Se devi preparare un esame universitario o affrontare un test di lavoro, imparare delle tecniche di memorizzazione e lettura è fondamentale per assorbire, in poco tempo, tutte le nozioni di cui hai bisogno.

Per studiare efficacemente e coltivare ottimi risultati accademici, continua a leggere questo articolo: vediamo subito quali sono le tecniche lettura veloce che ti permetteranno di potenziare le tue doti di apprendimento.

Tecniche di memoria e di lettura da sfruttare mentre studi

Dai test di lettura veloce agli esercizi di memoria, ecco tutto quello che devi sapere per ottimizzare i tuoi risultati nello studio e apprendere in modo efficace e duraturo.

Lettura veloce per studiare: come e perché

Secondo diversi studi, le tecniche lettura veloce possono migliorare sensibilmente l’efficacia del tuo studio. Puoi leggere velocemente qualsiasi cosa, dai libri di testo universitari agli articoli scientifici: l’importante è che tu ne comprenda il reale motivo.

Perché stai leggendo questo materiale? Vuoi farti un’idea generale della tematica trattata oppure vuoi memorizzare velocemente un libro di testo?

Una volta stabilito il fine della tua lettura, il tuo cervello avrà le idee più chiare su come trattare quel determinato materiale e approcciare a quest’ultimo nel modo giusto.

Sicuramente ti starai chiedendo: “La lettura veloce funziona davvero?“. La risposta è si, se riesci ad applicare con costanza gli esercizi di lettura veloce che ti proporremo più avanti. Tieni conto che in questo processo possono intervenire essenzialmente due variabili:

  • Quanto conosci l’argomento trattato: se vuoi leggere e studiare velocemente un libro che riguarda una disciplina a te familiare, sicuramente avrai meno difficoltà. Ti facciamo un esempio pratico: se studi Ingegneria meccanica all’Università Niccolò Cusano e leggi un libro di finanza applicata, riscontrerai sicuramente più difficoltà nel comprendere i concetti e la lettura sarà molto più lenta e meno fluida;
  • Quanto è difficile il materiale da trattare: leggere un articolo di giornale è diverso dal leggere un libro di diritto costituzionale. A seconda della struttura e della natura del materiale, i fattori che possono rallentare la lettura possono essere diversi e da tenere in considerazione.

3 consigli prima di iniziare

Prima di elencarti le migliori tecniche lettura veloce, ecco tre consigli per prepararti al meglio e gestire con successo questo nuovo approccio allo studio:

  1. Scegli una stanza confortevole e, se possibile, leggi sfruttando la luce naturale. In assenza di quest’ultima, usa una lampada alogena da posizionare dietro di te;
  2. Posiziona il tuo libro su un leggio, per avere la giusta inclinazione;
  3. Rilassa la mente e rilassa gli occhi, massaggiandoli delicatamente e tenendoli chiusi per qualche minuto.

Sei pronto? Vediamo ora le migliori tecniche di memorizzazione gratis per studiare velocemente.

Tecniche ed esercizi di lettura

La prima cosa da dire quando si parla di tecniche lettura veloce è che la parte davvero utile di un libro di testo è pari al 30% della sua lunghezza complessiva. Tutto sta nel saper individuare le parti più importanti del testo quasi a colpo d’occhio.

Come fare? Ecco tre tecniche lettura veloce da mettere subito in pratica mentre studi.

ricercatore di parole

Ricercatore di parole

Tra gli esercizi di lettura veloce che ti proponiamo c’è quello della ricerca delle parole, che consiste nell’individuare visivamente le parole che possono comparire in un testo. Dovrai allenare i tuoi occhi ed imparare a riconoscere visivamente le parole a colpo d’occhio.

Per iniziare, scegli una parola molto semplice che sei certo comparirà nel testo che stai leggendo (ad esempio, se stai leggendo un saggio di sociologia, sicuramente ti imbatterai in “massa”) e cerca di individuare quella parola a colpo d’occhio all’interno di una pagina.

Lettura per frasi

Leggere il testo parola per parola è inutile, oltre che controproducente: così facendo, rischi di perdere tempo prezioso da impiegare in attività più produttive.

Il segreto per imparare a leggere velocemente, infatti, risiede proprio in questi tre step:

  • Imparare a leggere blocchi di parole e frasi;
  • Imparare a leggere blocchi di parole sempre più lunghi;
  • Imparare a leggere blocchi di parole sempre più lunghi nel minor tempo possibile.

Per arrivare al terzo step, dovrai iniziare a leggere, frase dopo frase, senza fermarti. In questo modo, abituerai il tuo cervello al nuovo ritmo di lettura, anche se le prime volte ciò che leggerai potrà esserti poco chiaro.

Ripetendo l’esercizio con costanza, riuscirai a vedere i primi benefici. Parlando di tecnologia e lettura veloce, le app Speed Reader per Android o Velocity per iOS possono autarti molto a potenziare la tua capacità di memorizzazione.

Tecnica del puntatore

Per applicare questa tecnica lettura veloce dovrai tornare un po’ indietro nel tempo, precisamente a quando hai imparato a leggere.

Come ricorderai, quando hai imparato a leggere utilizzavi sicuramente il dito come “puntatore” sul tuo libro, così da non perdere neanche una parola.

Applicare la tecnica del puntatore per leggere velocemente segue lo stesso principio, perché in questo modo darai una direzionalità al tuo sguardo, senza perderti tra le parole.

Cerca di muovere il dito sotto le righe del tuo testo in modo progressivamente più veloce, così da allenare i tuoi occhi a sostenere ritmi e prestazioni sempre più elevate.

Considera che uno studente universitario legge circa 220 PAM (Parole Al Minuto); l’obiettivo è di arrivare a 400 PAM e imparare, finalmente, a sfruttare le tecniche di memorizzazione e lettura rapida. In questo senso, la tecnica del puntatore è particolarmente efficace e semplice da applicare, perciò ti consigliamo di cimentarti al più presto.

Test lettura veloce e considerazioni finali

Prima di mettere in pratica tutti questi esercizi, è fondamentale che tu comprenda appieno qual è il tuo punto di partenza. In questo modo, saprai come e se le tecniche di lettura veloce stanno sortendo gli effetti desiderati e se stai effettivamente migliorando.

Per fare un semplice test di lettura per capire la tua situazione iniziale:

  • Prendi un libro di media difficoltà;
  • Apri una pagina a caso e leggi per due minuti alla tua attuale velocità di lettura;
  • Conteggia le parole presenti su una riga e moltiplicale per la riga letta.

In questo modo otterrai il valore PAM di partenza, da confrontare man mano che svolgerai gli esercizi. Non dimenticarti di verificare anche la comprensione del testo, altro parametro fondamentale che costituisce l’efficacia di una strategia di lettura veloce.

Infatti, la lettura veloce poggia su due valori:

  • PAM che, come sai, fa riferimento alle parole lette al minuto;
  • CR, che sta per Coefficiente di Ritenzione, ossia quanto effettivamente abbiamo compreso di ciò che abbiamo letto.

Senza equilibrio tra questi due parametri e senza lavorarci su, difficilmente le tecniche lettura veloce saranno veramente efficaci.

Cerca di verificare, a fine lettura, se queste tecniche stanno effettivamente avendo un impatto positivo sul tuo studio, così da comprendere come implementarle nella tua vita quotidiana.

Associate ad un buon metodo di studio, le tecniche di memoria e lettura rapida possono portarti al raggiungimento di nuovi traguardi, a patto che tu sia sempre costante nell’esercitarti e nel misurare le tue performance.

Ora che il nostro articolo sugli esercizi di lettura veloce è finito, ti lasciamo alla fase sperimentale con una bellissima frase sulla lettura di Joseph Addison:

La lettura è per la nostra mente ciò che l’esercizio è per il nostro corpo.

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali