informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Romanzi seconda guerra mondiale: 8 titoli da non perdere

Commenti disabilitati su Romanzi seconda guerra mondiale: 8 titoli da non perdere Studiare a Campobasso

Sei curioso di scoprire quali sono i romanzi seconda guerra mondiale da leggere assolutamente?

In questa guida troverai i libri sulla seconda guerra mondiale più importanti e significativi, alcuni scritti direttamente dal fronte e altri che, purtroppo, raccontano tutti gli orrori di quegli anni bui.

Se devi scrivere un articolo di giornale sulla 2a guerra mondiale, se devi preparare un esame di storia o se, semplicemente, sei un amante della lettura, ti forniremo 8 titoli di opere da leggere legate al secondo conflitto mondiale.

Pronto per iniziare? Ecco i consigli dell’Università Niccolò Cusano sui romanzi seconda guerra mondiale da avere assolutamente.

I libri sulla seconda guerra mondiale da leggere assolutamente

Dai racconti al fronte alle storie d’amore, ecco i migliori romanzi seconda guerra mondiale che devi avere nella tua libreria.

LEGGI ANCHE – Serie TV storiche da vedere: ecco la nostra classifica

libri sulla guerra

Storia militare della seconda guerra mondiale – Basil H. Liddell Hart

Iniziamo la nostra guida con uno dei libri sul secondo conflitto mondiale più esaustivi e completi: Storia militare della seconda guerra mondiale.

L’autore di questo best seller è Basil H. Liddell Hart, celebre studioso di strategia militare. In questo libro vengono illustrate nel dettaglio tattiche e la strategie dei vincitori e dei vinti, la potenza industriale al servizio degli eserciti in lotta, il valore combattivo delle truppe.

Si tratta di un colossale saggio storico, lontano dal genere romanzo, ma utile per iniziare le tue letture contestualizzando il periodo storico al meglio e comprendendo fino in fondo le dinamiche belliche.

Il sentiero dei nidi di ragno – Italo Calvino

Il primo romanzo seconda guerra mondiale vero e proprio di questa guida è anche il primo scritto da Italo Calvino: Il sentiero dei nidi di ragno.

Pubblicato nel 1947, il romanzo è ambientato in Liguria, nel pieno della Resistenza italiana. L’aspetto unico di questo libro è che i fatti vengono narrati dal punto di vista di un bambino, il giovanissimo Pin.

Si tratta di un romanzo neorealista, dove l’accurata descrizione dei personaggi e la lotta tra partigiani e tedeschi conferisce un timbro e uno stile davvero unico nel suo genere.

Forse non farò cose importanti, ma la storia è fatta di piccoli gesti anonimi, forse domani morirò, magari prima di quel tedesco, ma tutte le cose che farò prima di morire e la mia morte stessa saranno pezzetti di storia, e tutti i pensieri che sto facendo adesso influiscono sulla mia storia di domani, sulla storia di domani del genere umano

L’amante giapponese – Isabel Allende

Continuiamo il nostro viaggio alla scoperta dei romanzi seconda guerra mondiale più belli con una complicata storia d’amore di Isabel Allende: L’Amante giapponese.

Sullo sfondo di un paese attraversato dalla Seconda guerra mondiale, si consuma una storia d’amore dal sapore epico tra la giovane Alma Belasco e il giardiniere giapponese Ichimei.

Si tratta di un romanzo d’amore ambientato nella seconda guerra mondiale che trascende il tempo, che racconta l’orrore della guerra rendendo come protagonista un amore che nonostante tutto resta inossidabile e vive in eterno nel cuore e nei ricordi degli amanti.

Ci sono passioni che divampano come incendi fino a quando il destino non le soffoca con una zampata, ma anche in questi casi rimangono braci calde pronte ad ardere nuovamente non appena ritrovano l’ossigeno

Il partigiano Johnny – Beppe Fenoglio

Il partigiano Johnny è uno dei libri di guerra più emblematici della Resistenza, scritto da Beppe Fenoglio. L’opera, trovata tra le carte dell’autore dopo la sua morte, racconta la vicenda del giovane Johnny, ribattezzato così dagli amici per via del suo amore verso la letteratura inglese.

Il romanzo ha forti tratti autobiografici: gran parte delle vicende descritte, pur essendo romanzate, sono state realmente vissute dall’autore.

Dal libro è stato tratto l’omonimo film che racconta la storia di Johnny e della Resistenza di Alba.

E pensò che forse un partigiano sarebbe stato come lui ritto sull’ultima collina, guardando la città e pensando lo stesso di lui e della sua notizia, la sera del giorno della sua morte. Ecco l’importante: che ne restasse sempre uno

La strana disfatta – Marc Bloch

Veniamo ora ad un libro con sfondo sulla guerra molto particolare, scritto da un celebre storico francese: Marc Bloch.

Se sei un appassionato di storia, conoscerai sicuramente gli studi di storia medievale realizzati da Bloch, che è stato docente anche alla Sorbona.

Ne La strana disfatta Bloch racconta la sua esperienza di guerra, come in una sorta di intimo diario: le descrizioni dei nazisti e i suoi scritti clandestini sono una delle testimonianze più preziose del conflitto visto dagli occhi di un francese.

Non mancano le riflessioni sulla cultura, sull’istruzione, sulla società e l’economia francese che, tutt’oggi, sembrano essere attuali.

Lo storico e patriota francese fu arrestato l’8 marzo 1944 dalla Gestapo, torturato per tre mesi, e fucilato il 16 giugno successivo con 29 altri partigiani.

Le gazze ladre – Ken Follett

Tra i romanzi seconda guerra mondiale non poteva mancare Le gazze ladre, romanzo di Ken Follett del 2001. Si tratta di una spy story ambientata nella Francia del 1944, occupata dai nazisti.

Come in altre sue opere, lo scrittore si ispira ad un fatto realmente accaduto e riesce a tessere un romanzo pieno di azione, colpi di scena e con un pizzico di romanticismo.

Un minuto prima dell’esplosione, nella piazza di Sainte-Cécile regnava la calma assoluta. La serata era calda ed una coltre di aria immobile avvolgeva la città. La campana della chiesa batteva pigri rintocchi, chiamando a raccolta i fedeli con poca convinzione, ma per Felicity Clairet suonavano come un conto alla rovescia

Le uova del drago – Pietrangelo Buttafuoco

Le uova del drago è un romanzo scritto da Pietrangelo Buttafuoco, scrittore e giornalista catanese. Pubblicato nel 2005, finalista al Premio Campiello nel 2006. Il libro porta il sottotitolo Una storia vera al teatro dei pupi, perché come ha dichiarato l’autore molti personaggi portano i nomi delle marionette dell’Opera dei Pupi, per fare di questa storia vera un teatro.

Al centro della trama la storia di Eughenia Lenbach, considerata come il “primo soldato del Reich”. Eughenia è anche una spia, scelta personalmente da Hitler. Dopo una serie di vicende, la protagonista arriva sui monti delle Madonie, in Sicilia, dando vita ad una storia unica nel suo genere.

Concepite all’inizio del conflitto direttamente dal Führer per un’eventuale sconfitta del Reich, le “Uova” sono focolai di germinazione rivoluzionaria da destinare al futuro

Storia di una ladra di libri – Markus Zusak

Tra i romanzi sulla seconda guerra mondiale per ragazzi (e non), Storia di una ladra di libri è sicuramente tra quelli consigliati.

La narrazione della storia è condotta dalla Morte in persona ed ha come protagonista la piccola Liesel Meminger, che nella Germania del 1939,proprio nel giorno del funerale di suo fratello, trova in mezzo alla neve un libro, il manuale del necroforo.

A seguito di questa scoperta, la bambina inizia a salvare libri dai roghi nazisti e rubarne altri dalla biblioteca del sindaco. Grazie ai libri, Liesel sviluppa la sua grande passione per le parole, che usa come scudo contro l’orrore che la circonda.

Una storia unica e avvincente, da leggere tutta d’un fiato. Dopo aver letto questo romanzo, ti aspetta anche il film diretto da Brian Percival.

Hai trovato i romanzi seconda guerra mondiale che vorresti leggere?

Siamo certi che, grazie ai nostri consigli, riuscirai a trascorrere una piacevole pausa dallo studio con una lettura particolare e avvincente.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali