informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Quadri di Van Gogh: ecco le 5 opere più famose dell’artista

Commenti disabilitati su Quadri di Van Gogh: ecco le 5 opere più famose dell’artista Studiare a Campobasso

I quadri di Van Gogh hanno lasciato un’impronta indelebile nel mondo dell’arte. Considerato tra gli artisti più celebri e talentuosi del mondo, Vincent Van Gogh (1853-90) è percepito da molti come l’artista “pazzo”, l’uomo che ha dipinto in delirio o semplicemente l’anima tormentata che si taglia l’orecchio. La sua malattia mentale ha avuto un certo impatto nella sua vita: l’artista morì tristemente suicida, solo e senza fortuna dopo aver combattuto per tutta la sua vita con la sua instabilità, sostenuto e compreso soltanto dal fratello Theo.

Autore di moltissimi disegni e dipinti, molti dei quali considerati tra i lavori che più hanno influenzato lo sviluppo artistico successivo, Van Gogh ha rivoluzionato, con il suo stile, tutta l’arte dell’Ottocento. In questa guida ti parleremo delle opere più belle dell’artista, dai Girasoli alla Notte Stellata. Iniziamo subito.

Tutti i quadri famosi di Van Gogh

“Più divento dissipato, malato, vaso rotto, più io divento artista, creatore… con quanta minor fatica si sarebbe potuto vivere la vita, invece di fare dell’arte”. L’arte di Van Gogh ci ha lasciato in eredità opere dal valore inestimabile: ecco i quadri più belli dell’artista.

LEGGI ANCHE – Lavorare nell’arte: ecco tutte le professioni per la valorizzazione culturale

Chi è Van Gogh: vita e filosofia

Prima di parlare delle opere più famose di Van Gogh, cerchiamo di capire qualcosa in più su questo artista, dalla sua vita al suo modo di vedere e vivere l’arte.

Vincent Willem Van Gogh nasce il 30 marzo 1853 a Groot Zundert (Olanda) ed ebbe, a causa della sua estrema sensibilità di artista, una vita molto tormentata.

Figlio di un pastore protestante, mentre ancora vive a Zundert, Vincent esegue i suoi primi disegni. Inizia invece le scuole a Zevenbergen. Dopo gli studi, inizia a lavorare come impiegato nella succursale della casa d’arte parigina Goupil e Cie, successivamente nelle sedi dell’Aja (dove compie frequenti visite ai musei locali), di Londra e di Parigi. Nel maggio del 1875 viene definitivamente trasferito a Parigi.

Il soggiorno francese è stato particolarmente significativo per l’artista: qui si ricongiunge con il fratello Theo, figura importantissima nella vita di Van Gogh. Proprio con il fratello l’artista intrattiene una fitta corrispondenza che durerà tutta la vita, preziosissima per comprendere visioni e stati d’animo del genio olandese.

Durante il soggiorno parigino l’artista scopre la pittura impressionista e approfondisce l’interesse per l’arte e le stampe giapponesi. Tra l’altro, Van Gogh entra in contatto con molti pittori tra cui Toulouse Lautrec e Paul Gauguin che apprezza particolarmente. L’amicizia con Gauguin è diventata una relazione assai turbolenta, che arriva al culmine con il celebre episodio del taglio dell’orecchio.

Per tutta la sua vita, Van Gogh ha dovuto convivere con la sua scarsa salute mentale, entrando e uscendo da centri di recupero. La sua malattia e i suoi deliri lo hanno condotto al suicidio nel 1890.

van gogh museum

5 opere di Van Gogh

Parliamo ora dei quadri di Van Gogh più famosi, che fanno parte della nostra cultura e attraggono, tuttora, milioni di appassionati.

La notte stellata

Apriamo la nostra top five di quadri famosi di Vincent Van Gogh con un’opera magistrale: La notte stellata.

Dipinto nel periodo di ricovero in manicomio, la Notte stellata è carica di significati simbolici: il cipresso rappresenta la tensione all’infinito, la forza della pace cercata, specchio dell’anima del pittore; il paesaggio, a prima vista idilliaco e riconciliante, manifesta invece la personalità tormentata di Van Gogh. Le colline, trattate con linee ondulate e parallele, sembrano minacciose acque ribollenti, mentre il cielo vorticoso, con stelle più o meno splendenti, pare percorso da pericolose palle di fuoco trascinate dalla corrente dello spazio.

La tecnica pittorica è unica e caratterizza l’intera opera dell’artista.

Camera da letto ad Arles

Realizzato nell’ottobre del 1888, Il dipinto mostra la camera da letto del pittore, dipinta nell’attesa dell’arrivo ad Arles di Paul Gauguin.

Seppur l’intenzione doveva essere quella di trasmettere una certa tranquillità, in realtà osservando il quadro si avverte una certa inquietudine, dovuta alla linea nera che contorna gli oggetti, ai colori netti e privi di ombre e alle pareti e al pavimento inclinati, quasi sul punto di crollare, dando la sensazione che tutto stia lentamente scivolando verso sinistra.

Nelle sue lettere al fratello Theo, l’artista scrive:

“Mio caro Theo, ieri sono stato dal negoziante di mobili per veder di affittare un letto, ecc… Disgraziatamente non si affitta, e si rifiutano anche di vendere a pagamento rateale ogni mese. È una cosa molto imbarazzante”

“Credo che la miglior cosa sia prendere una rete e un materasso, e di farmi un letto per terra nello studio. Perché durante l’estate farà talmente caldo che sarà più che sufficiente così”

I girasoli di Van Gogh

Tra i quadri di Van Gogh, la  serie dedicata ai girasoli è forse la più celebre in assoluto. Si tratta di una serie di dipinti realizzati tra il 1888 e il 1889, che ritraggono appunto dei girasoli, fiori preferiti dall’artista.

Alcuni esempi sono conservati presso il Van Gogh Museum.

Autoritratto con l’orecchio bendato

In questo dipinto l’artista si ritrae con l’orecchio bendato. L’episodio del taglio dell’orecchio fa parte del mito dell’artista: alla fine del 1888, la convivenza di Van Gogh e Gauguin è finita infatti in tragedia. Vincent si tagliò l’orecchio destro con un rasoio e lo portò a una prostituta alla quale si era affezionato. Rimessosi, dopo due settimane in ospedale, si ritrasse più volte con l’orecchio fasciato.

I mangiatori di patate

Un’opera veramente suggestiva, che ritrae gli “ultimi” della società. I mangiatori di patate sono da ricondurre al periodo olandese di Van Gogh, prima del suo trasferimento a Parigi.

Il pittore scriveva al fratello Theo:

Un contadino è più vero coi suoi abiti di fustagno tra i campi, che quando va a Messa la domenica con una sorta di abito da società. Analogamente ritengo sia errato dare a un quadro di contadini una sorta di superficie liscia e convenzionale. Se un quadro di contadini sa di pancetta, fumo, vapori che si levano dalle patate bollenti – va bene, non è malsano; se una stalla sa di concime – va bene, è giusto che tale sia l’odore di stalla; se un campo sa di grano maturo, patate, guano o concime – va benone, soprattutto per gente di città

Studiare l’arte: Master e Corsi Unicusano

Sei un appassionato di arte e vorresti lavorare in questo campo? I Master e i corsi di perfezionamento dell’Università Niccolò Cusano sono perfetti per proseguire gli studi dopo la tua laurea e continuare la tua formazione.

La nostra offerta formativa prevede diversi master e corsi legati al mondo dell’arte. Ne sono esempi:

I nostri Master e i nostri corsi sono erogati online, grazie ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24. A seconda delle tue inclinazioni, del tuo background e del tuo obiettivo, puoi scegliere tra le nostre diverse proposte formative. I requisiti per l’accesso sono sempre indicati nelle pagine dedicate ai Master e ai corsi.

Per iscriverti ad un master o ad un corso di perfezionamento Unicusano, contattaci subito o chiama il numero verde 800.98.73.73

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali