informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Elenco soft skills: ecco le abilità che ti aiutano a trovare lavoro

Commenti disabilitati su Elenco soft skills: ecco le abilità che ti aiutano a trovare lavoro Studiare a Campobasso

Sei curioso di scoprire l’elenco soft skills che ti aiutano a trovare lavoro?

In questa guida ti spiegheremo cosa sono e a cosa servono le cosiddette soft skills e in che modo possono aiutarti nel tuo percorso professionale.

Le soft skills o competenze trasversali sono fondamentali in qualsiasi contesto lavorativo, perché sono in grado di influenzare il nostro modo di percepire le cose e le nostre reazioni.

Valutare le soft skills in possesso di ciascun candidato rientra tra i compiti dei selezionatori, che secondo le ricerche sono molto più propensi ad assumere professionisti che abbiano spiccate competenze trasversali.

Se vuoi scoprire l’elenco soft skills e significato di questo termine, continua nella lettura: vediamo ora quali sono le “competenze leggere” che migliorano la tua vita professionale, ma anche universitaria.

Cosa sono e a cosa servono le competenze trasversali

Dalla definizione di soft skills al curriculum vitae, ecco come valorizzare le tue doti personali nel mondo del lavoro.

Soft skills: cosa sono

Prima di vedere nel dettaglio l’elenco soft skills utili per lavorare, cerchiamo di dare una definizione di queste competenze.

Per soft skills o competenze trasversali intendiamo tutte quelle attitudini e abilità che non caratterizzano propriamente l’attività professionale. Contrariamente alle hard skills, che sono tipiche della professione che si esercita, le soft skills non hanno a che vedere con questo aspetto.

Capire la differenza tra hard e soft skills è fondamentale per procedere nella lettura di questa guida. Riassumendo:

  • Per hard skill si intendono tutte quelle competenze quantificabili e misurabili. Ad esempio, sono hard skills le competenze tecniche e scientifiche, linguistiche e informatiche. Insomma, tutti i parametri che possono essere valutati per esempio grazie a una certificazione;
  • Per soft skills si intendono quelle competenze personali più indefinite e trasversali, che possono riguardare la comunicazione e le doti relazionali.

Lista delle soft skills utili

Ora che abbiamo visto cosa sono le soft skills, vediamo l’elenco soft skills che possono darti una marcia in più durante le selezioni del personale.

Chiariamo però due concetti fondamentali:

  • Le soft skills, pur avendo una componente innata, possono essere allenate: puoi sempre esercitarti a sviluppare le competenze trasversali che non hai;
  • Non scrivere mai nel curriculum vitae qualcosa di falso: se non possiedi delle soft skills, non scrivere il contrario nel CV solo per fare bella figura. Le bugie, si sa, hanno le gambe corte.

Passiamo ora a scoprire l’elenco delle soft skills più importanti:

  • Fiducia in se stessi: questa è forse la caratteristica più importante, che ci permette di vivere ogni aspetto della nostra professionalità con sicurezza;
  • Autonomia: si tratta della capacità di gestire individualmente i compiti assegnati;
  • Capacità di organizzazione: la pianificazione è importante sia nello studio che nel lavoro. Saper organizzare la giornata è importante per riuscire a raggiungere gli obiettivi;
  • Flessibilità: consiste nella capacità di sapersi adattare a più contesti e situazioni lavorative;
  • Capacità di gestire lo stress: si tratta dell’attitudine a non farsi sopraffare dall’ansia e dal nervosismo;
  • Apprendimento continuo: utile soprattutto nei lavori con alto tasso di innovazione, si tratta della capacità di apprendere velocemente novità e processi;
  • Spirito di iniziativa: la proattività è una dote molto apprezzata nel contesto professionale;
  • Doti relazionali: la capacità di rapportarsi correttamente con colleghi e clienti è importantissimo in un’azienda;
  • Problem solving: è l’attitudine a trovare sempre una soluzione conveniente per un problema;
  • Team work: si tratta della capacità di lavorare con gli altri e di rispettare il pensiero dei colleghi senza prevaricarlo;
  • Leadership: è la capacità motivare e condurre gli altri verso gli obiettivi, infondendo credibilità e fiducia.

Soft skills e CV: ecco come valorizzarti

Ora che abbiamo visto l’elenco soft skills più importanti, vediamo in che modo indicare queste competenze nel tuo curriculum vitae in modo da valorizzarti al meglio.

curriculum vitae

In primo luogo, per curriculum vitae si intende quel documento che racchiude tutte le tue caratteristiche personali e professionali, dalle esperienze di lavoro ai titoli di studio.

Che tu faccia un curriculum europeo o creativo, in entrambi i casi dovrai destinare una parte di questo documento per le tue soft skills. A tal proposito, eccoti alcuni consigli per far colpo sull’azienda dei tuoi sogni:

  • Come abbiamo già detto, non mentire nel CV: scrivi solamente le skills che possiedi davvero;
  • Piuttosto che limitarti a scrivere “capacità di leadership”, scrivi in che modo hai acquisito quella competenza e quali sono le esperienze che te lo hanno permesso. Ad esempio, potresti scrivere: “Capacità di leadership acquisita grazie alla mia attività di coordinatore in numerosi progetti di ricerca universitari”;
  • Inserisci sempre le esperienze di volontariato, se le hai fatte: questo perché l’attività di volontariato denota capacità di ascolto ed empatia, aspetti molto apprezzati nelle aziende.

Il video curriculum

Se vuoi presentarti alle aziende in modo innovativo e originale, puoi valutare la possibilità di fare un video curriculum in alternativa al documento tradizionale.

Grazie a questa risorsa, puoi dimostrare facilmente ai selezionatori di essere intraprendente, proattivo e di possedere doti di linguaggio verbale e non verbale.

Raccontati in questo video, fai emergere la tua personalità, ma fai attenzione ad essere sintetico: non esagerare con le chiacchiere, per non rischiare di annoiare il tuo interlocutore. Due o tre minuti sono perfetti.

Lettera di presentazione

Anche la lettera di presentazione può essere una valida alleata per dimostrare alle aziende di possedere le giuste skills.

Nella lettera di presentazione non dovrai ripetere quello che hai scritto nel CV; questo spazio va utilizzato per raccontare qualcosa in più su di te e sulla tua personalità.

Dedica la cover letter alle tue aspirazioni, ai tuoi obiettivi e alle tue prospettive, evidenziando in che modo la tua presenza in azienda potrebbe migliorarne le prestazioni.

Per saperne di più, leggi anche – Cosa scrivere in una lettera di presentazione

Bonus: 4 soft skills “segrete” e richieste

Dopo l’elenco soft skills “tradizionali”, passiamo ora ad una lista di competenze trasversali più di nicchia, che cambieranno il tuo modo di approcciarti alla realtà lavorativa.

Queste 4 competenze sono:

  • Reputazione online e offline: nel mondo del lavoro di oggi, le aziende tengono molto in considerazione l’aspetto social dei candidati. Cura la tua reputazione online ed iscriviti a social media di professionisti come LinkedIn. Se punti ad un lavoro “digitale”, apri un blog e racconta qualcosa in più su di te;
  • Impara a leggere il linguaggio non verbale: spesso i tuoi datori di lavoro, i clienti o i colleghi ti parlano senza utilizzare la voce. Cerca di captare questi segnali, leggi il linguaggio del corpo e le sfaccettature di ogni comunicazione;
  • Impara l’arte della negoziazione: in alcuni casi, tenere il punto è fondamentale. In altri, invece, è meglio essere flessibili e cercare un compromesso funzionale per entrambe le parti;
  • Capacità di trattare persone complicate: nella vita come nel lavoro, può capitare spesso di avere a che fare con persone dal carattere difficile. Cerca di decifrarle e di gestirle al meglio, comprendendone le necessità.

Hai le idee più chiare sulle soft skills e sulla loro utilità nel mondo del lavoro?

Siamo certi che, grazie ai consigli dell’Università Niccolò Cusano, riuscirai a costruire al meglio la tua identità professionale e conquistare il lavoro dei tuoi sogni.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali