informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come inventarsi un lavoro da zero? La guida pratica

Commenti disabilitati su Come inventarsi un lavoro da zero? La guida pratica Studiare a Campobasso

Come inventarsi un lavoro da zero?

Per “crearsi” un lavoro, ci sono una serie di passi da seguire, per passare dall’idea iniziale fino alla sua concretizzazione.

Se sei un aspirante imprenditore, sicuramente dovrai pensare ad un’idea di business che possa consentirti di sviluppare un progetto. Da questa business idea può nascere un’attività commerciale che trae proventi, e quindi, creare posti di lavoro.

L’idea imprenditoriale può essere innovativa, ma può anche essere una miglioria di prodotti o servizi già esistenti, e quindi essere una proposta migliore di quella offerta dalla concorrenza.

Dunque, per poter dare vita a questa idea, occorre prima di tutto progettarla, confrontarsi con pareri altrui, e fare delle ricerche per capire se questa idea può trovare terreno fertile. Fatto ciò, occorrerà passare alla parte burocratica, e costituire il team di cui potremmo aver bisogno.

Detto questo, vediamo quali sono i passi da seguire per creare una tua attività commerciale.

Inventarsi un lavoro da zero: sviluppare un’idea imprenditoriale in semplici passi

Hai una buona idea, ha del potenziale e la puoi sfruttare per crearti un nuovo lavoro: ma come passare dalla teoria alla pratica?

Quali sono i passi essenziali per iniziare una nuova attività, e diventare imprenditore?

Seguendo questi passi, potrai inventare un lavoro da zero.

Passo 1: scrivi l’idea e confrontati

Mettiamo caso tu abbia una business idea, ovvero un’idea su un prodotto o un servizio da commercializzare e che ti permette di aprire una tua attività.

Quello che devi fare, per iniziare, è scrivere nel dettaglio la tua idea. Una volta che l’hai fatto, inizia a confrontarti con amici e parenti, chiedendo una loro opinione.

Se conosci persone fidate, presenta la tua idea per raccogliere informazione ed eventualmente, segui i loro consigli e modifica a seconda dei loro pareri.

Alcune idee sono completamente innovative, altre nascono in conseguenza alla voglia di soddisfare una esigenza di mercato. Se ci sono persone che hanno un determinato bisogno, ecco che puoi pensare a come soddisfarlo attraverso un bene o un servizio.

Non deve per forza essere un’idea rivoluzionaria, che farà la storia. A volte anche le piccole idee possono fare la differenza e crescere e migliorare con il tempo. in questo modo, si offrirà qualcosa di sempre più innovativo.

Se pensiamo ad un qualsiasi apparecchio elettronico, ad esempio, si modifica negli anni, di poco o di tanto non ha importanza, ma è in costante evoluzione, pensando a come l’idea iniziale era partita.

Tuttavia, è molto importante capire quando una business idea può davvero avere successo, o essere fallimentare già in partenza. Quindi non rimanere troppo attaccato all’idea, sii pronto a cambiarla o cestinarla, se necessario.

Passo 2: fare un’analisi di mercato, capire la domanda e trovare una nicchia

Ovviamente, occorre fare ricerche su internet per capire se la nostra idea già non esiste.

Se non esiste, bisogna capire su quale mercato può trovare spazio. Questa è l’analisi di mercato.

Da questo è importante sapere se esiste una domanda per il tuo prodotto/servizio. Se non hai abbastanza informazioni su questo, allora ricerca un tuo target. Il target è, per semplificare, il “consumatore tipo”, le persone a cui ti rivolgi per vendere il tuo prodotto/servizio.

Individua età, sesso, professione, stato sociale, interessi della possibile tipologia di persona che potrebbe usufruire del tuo prodotto o servizio. Questo ti permetterà di capire la dimensione di mercato che avrai e che ricorse ti servono per raggiungere questo target.

Non commettere l’errore di sovrastimare la tua idea: basati sui dati di prodotti simili.

Una cosa molto importante è identificare una nicchia dove non abbiamo concorrenti e in cui far crescere il proprio marchio. Poi, potremo spaziare fuori dalla nicchia di partenza una volta che il marchio è stato consolidato e ha acquisito valore.

Passo 3: analizzare la concorrenza

A questo punto, è necessario capire se abbiamo una concorrenza. Non avere una concorrenza può sembrare un vantaggio notevole, poiché non dovrai prenderti a spallate con altri brand per farti strada, ma allo stesso tempo bisogna anche chiedersi: ma perché non c’è concorrenza? Perché nessun altro ha investito in questa idea?

La presenza di una concorrenza poi ci fornisce dati fondamentali su come muoverci. Una concorrenza che sta avendo successo, significa che ha trovato terreno fertile, ed è solo questione di trovare quindi la propria nicchia.

Passo 4: scegliere la forma giuridica e modello di business

Passiamo ora alla scelta del modello di business. Significa cioè capire i canali di vendita e le modalità di erogazione del proprio servizio o prodotto.

Inoltre, occorre scegliere la forma giuridica da adottare, che varia a seconda della business idea.

La scelta va fatta a seconda di alcuni fattori. L’importante è scegliere quella che ci permette di avviare l’attività senza inutili complicazioni e costo immensi. Da tenere conto anche le possibili agevolazioni fiscali messe a disposizione dalla regione o dal governo, o addirittura dall’unione europea tramite bandi.

Passo 5: formare un team e creare il business plan

A questo punto, è necessario capire quali figure professionali abbiamo bisogno per realizzare la nostra idea, e creare un business plan. Tale documento contiene un piano d’azione per trasformare l’idea in progetto.

Acquisisci le competenze giuste per creare un’azienda

Se vuoi creare un’azienda e “inventarti un lavoro”, sicuramente ti sarà utile acquisire una serie di competenze legate al management, alla gestione economica e al marketing. Puoi iniziare con un Corso di Laurea di natura economica, come quelli offerti dall’Università Niccolò Cusano. Attualmente il nostro Ateneo offre i seguenti corsi:

  • Corso di Laurea in Economia aziendale e Management (L-18)
  • Corso di Laurea Magistrale in Scienze economiche (LM-56)- curriculum Mercati globali e innovazione digitale
  • Corso di Laurea Magistrale in Scienze economiche (LM-56) – curriculum Gestione e professioni d’impresa

La caratteristica della formazione Unicusano risiede nell’innovativa metodologia didattica adottata: la metodologia telematica. Grazie a questo approccio, potrai seguire le lezioni in qualunque luogo e in qualunque momento, semplicemente connettendoti ad una piattaforma online sempre attiva. All’interno della piattaforma potrai seguire le lezioni, scaricare il materiale didattico di supporto e interagire con colleghi e docenti.

Se vuoi saperne di più e iniziare la tua formazione economica, contattaci ora.

***

Credits Immagine: DepositPhotos / AllaSerebrina

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali