informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come diventare amministratore delegato: studi e possibilità

Commenti disabilitati su Come diventare amministratore delegato: studi e possibilità Studiare a Campobasso

Sei alla ricerca di consigli su come diventare amministratore delegato?

In questa guida ti spiegheremo chi è l’amministratore delegato e quali sono gli step necessari per intraprendere questa professione, dalle competenze da acquisire al percorso di studi.

Per amministratore delegato o, per dirlo in inglese CEO, intendiamo quel componente del consiglio di amministrazione di una società per azioni o altra azienda organizzata in modo analogo, al quale il consiglio stesso ha delegato propri poteri.

Si tratta dunque di una figura centrale nell’organizzazione aziendale, che ricopre il ruolo di capo del management aziendale.

Vediamo ora nel dettaglio come diventare amministratore delegato e intraprendere la professione di top manager aziendale. 

Chi è e cosa fa un amministratore delegato

Dal significato di CEO alle mansioni dell’amministratore delegato, ecco quello che devi sapere per lanciarti in questa professione.

Identikit dell’amministratore delegato

Prima di vedere come diventare amministratore delegato, cerchiamo di definire il perimetro di questa interessante professione, fondamentale nelle organizzazioni aziendali.

L’amministratore delegato (AD) è identificato in Italia come il membro del consiglio di amministrazione posto a capo del management aziendale, il cosiddetto capo azienda; a volte si distingue l’amministratore delegato così inteso dal consigliere delegato, membro del consiglio con una delega limitata, ad esempio ad una determinata funzione aziendale.

Spesso si utilizza il termine CEO anche in Italia per definire il ruolo dell’amministratore delegato in inglese. Se ti stai chiedendo cosa significa CEO, eccoti accontentato: CEO è l’acronimo che sta per Chief Executive Officer, terminologia che ha preso piede anche al di fuori degli USA.

Il CEO secondo la legge italiana

Se vuoi scoprire come diventare amministratore delegato, la prima cosa da sapere è questa figura è ben definita all’interno dell’ordinamento giuridico italiano.

Nello specifico, la figura dell’amministratore delegato delle società per azioni è disciplinata dall’art. 2381 del Codice civile contenuto nel Libro V, Titolo V, Capo V, sezione VI bis.

In virtù di questo articolo, se lo statuto o l’assemblea lo consentono, il consiglio di amministrazione può delegare proprie attribuzioni ad un comitato esecutivo, composto da alcuni dei suoi componenti, o ad uno o più dei suoi componenti, gli amministratori delegati (organi delegati).

Ci sono, tuttavia, delle attività che non possono essere delegate, come ad esempio:

  • La facoltà di emettere obbligazioni convertibili;
  • La redazione del bilancio di esercizio;
  • La facoltà di aumentare il capitale sociale;
  • Gli adempimenti relativi alla riduzione del capitale sociale per perdite;
  • La redazione del progetto di fusione con altre società;
  • La redazione del progetto di scissione della società.

Principali mansioni e responsabilità dell’AD

Ora che abbiamo visto come si configura l’amministratore delegato nella legge italiana, vediamo quali sono le principali responsabilità affidate a questa figura professionale.

L’Amministratore Delegato, come abbiamo detto, ricopre un ruolo di rilievo all’interno di un organizzazione e ha  una serie di responsabilità a cui ottemperare. Ovviamente il peso delle responsabilità è variabile in base a diversi fattori, come il tipo di società (se pubblica o privata), ma è possibile delineare dei tratti comuni.

Riassumendo, se ti stai chiedendo cosa fa un amministratore delegato, le principali responsabilità sono:

  • Creazione e organizzazione della missione principale dell’azienda;
  • Dirigere e guidare i dipendenti in modo da rendere l’azienda efficiente e funzionale;
  • Formulazione di un piano strategico per la crescita e lo sviluppo aziendale;
  • Controllo e monitoraggio dei risultati ottenuti.

Se ti stai chiedendo quanto prende un amministratore delegato e il suo guadagno, questo è estremamente variabile a seconda di diversi fattori, come la società per cui lavora.

La scalata per diventare CEO in 5 passaggi

che significa CEO

Se ti stai chiedendo come diventare amministratore delegato e come prepararti alla “scalata” aziendale, ecco i 5 passaggi fondamentali per iniziare il tuo percorso in questo campo:

  1. Studia: la prima cosa da fare per diventare manager aziendale è studiare. Conseguire una laurea in economia o ingegneria gestionale e affini è fondamentale per acquisire tutte le competenze necessarie per sfondare in questo mondo;
  2. Lavora con serietà e dedizione: una volta entrato nell’organico dell’azienda dei tuoi sogni, lavora come se l’azienda fosse la tua. Mettici tutta la dedizione e l’impegno di cui sei capace per emergere nel gruppo;
  3. Sii flessibile: l’ambizione è fondamentale per diventare CEO, così come lo è la flessibilità. Potrebbe succedere che, per fare carriera, ti venga richiesto di cambiare città e di trasferirti. La flessibilità e la predisposizione al cambiamento sono, pertanto, fondamentali per intraprendere questa professione;
  4. Allena le tue soft skills: per essere un buon capo d’azienda, è importante sviluppare, oltre alle attitudini tecniche, anche una serie di competenze trasversali, preziosissime per un CEO. Queste sono, ad esempio, la capacità di leadership, l’empatia, le doti relazionali e il problem solving. A tal proposito, leggi anche – Elenco soft skills: ecco le abilità che ti aiutano a trovare lavoro;
  5. Segui l’attualità e l’economia: studiare è importante, ma anche seguire l’attualità e le questioni economiche non è da meno. Tieniti sempre aggiornato sulle ultime news del tuo settore e frequenta meeting ed eventi per farti conoscere e fare networking.

Ovviamente questi cinque punti rappresentano solamente un’indicazione di massima su come diventare amministratore delegato per un’azienda. Non esiste un percorso “standard” applicabile per tutti, perché ogni individuo (e ogni azienda) è a sé.

Ti consigliamo ad ogni modo di pianificare le tue attività e di cercare di calendarizzare i tuoi obiettivi, così da poter lavorare attivamente per raggiungerli.

Il percorso di studi: laurea Unicusano

Ora che abbiamo visto come diventare amministratore delegato, veniamo alla parte più importante di questo percorso: la laurea.

Se vuoi diventare CEO di un’azienda, il corso di laurea in economia aziendale e management dell’Università Niccolò Cusano è la soluzione perfetta per te.

Il corso triennale in economia aziendale e management si propone come obiettivo quello di fornire agli studenti conoscenze fondamentali nei vari campi dell’economia e della gestione delle aziende pubbliche e private, nonché i metodi e le tecniche quantitative della Matematica per le applicazioni economiche, della Matematica finanziaria e attuariale e della Statistica.

Grazie a questo corso, gli studenti saranno in grado di esercitare diverse funzioni nelle aree economiche e aziendali, in particolare:

  • Amministrazione, contabilità e controllo nelle imprese private e pubbliche;
  • Gestione delle risorse umane;
  • Management nelle diverse funzioni aziendali;
  • Consulenza aziendale nelle diverse forme e nei differenti settori dell’area aziendale e dei mercati finanziari;
  • Supporto e consulenza alla clientela in riferimento ai servizi finanziari e commerciali svolta prevalentemente alle dipendenze di istituti bancari, assicurativi e finanziari;
  • Gestione, elaborazione, monitoraggio e analisi di dati statistici utili a fini previsionali nei diversi settori economici delle imprese.

Nel corso di laurea triennale Unicusano, erogato online grazie ad una piattaforma di e-learning attiva H24, è possibile imparare dai migliori professionisti del settore, che rendono l’offerta formativa sempre più ricca ed aggiornata.

Dopo la laurea triennale, per approfondire e perfezionare gli studi in ambito economico, puoi continuare con una laurea magistrale in Scienze economiche, che punta a trasmettere elevate conoscenze di analisi economica e aziendale e di politica economica e aziendale.

Grazie a questo percorso di formazione, potrai acquisire tutte le conoscenze che ti servono per diventare amministratore delegato e arrivare ai vertici aziendali.

Per iscriverti ai nostri corsi di laurea, contattaci o chiama il numero verde 800.98.73.73

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali